Mamma.Mum.Mama.Maman.Oma.Mor.Mutter.Mãe.Inay.

Oggi: festa della mamma! Una ricorrenza che si festeggia in tutto il mondo, anche se la data non è uguale per tutti. Su Wikipedia trovate il calendario con le date di ogni Nazione in cui viene festeggiata la mamma. 
Detto questo volevo anche aggiungere che il post che andrete a leggere sarà un pochino provocatorio.
Nel fine settimana ho ricevuto la mail di Google con i contenuti più popolari su Google+ . Al terzo posto c'è un articolo del Times di questa settimana con un'inchiesta dedicata all'eccessivo attaccamento delle madri verso i figli. 
In caratteri cubitali sulla copertina:
"Sei mamma abbastanza?"
"Perchè l'attaccamento eccessivo dei genitori porta alcune mamme a comportamenti estremi".
Nella copertina, U.S. edition, c'è una mamma che allatta il figlio di tre anni. La polemica sta nel fatto che la mamma in copertina non è una modella fotografata per il caso, ma una mamma allattata a sua volta fino all'età di sei anni. Ora ripete l'esperienza con suo figlio mettendo in pratica la teoria dell'Attachment Parenting (attaccamento genitoriale) ideata da William Sears, guru della pediatria. Queste teorie prevedono appunto l'allattamento illimitato, la condivisione del lettone con mamma e papà, il baby wearing, una sorta di attaccatura fisica di bambini ai genitori, tipo marsupi, zaini e cose del genere e altre teorie pedagogiche forse abbastanza estreme.
Lo scopo dell'Attachment Parenting è quello di far crescere bimbi sicuri e sani in modo che un giorno possano essere adulti carichi di stima, sereni e fiduciosi.

Davvero? 
Io sapevo che i nostri bimbi prendessero benefici nutrizionali dall'allattamento fino al sesto mese, siamo noi mamme che poi decidiamo come gestire la comoda latteria e se è il caso di concedere una "coccola serale" ai pargoletti e fino a quando.
D'accordo, forse è un po' esagerato allattare un figlio fino ai tre anni ma non credo che il grado d'amore o affezione venga calcolato in base a quanto tempo le mamme tengono al seno i propri figli, a quanti giorni passano a fare le nanne nel lettone (per grande gioia dei papà!!) o per quanti km trascinano sulle spalle il proprio pargolo.
A mio avviso non esiste una regola a riguardo, ogni mamma segue il proprio istinto. Io ho seguito il mio: per Simone fino al 10°-11° mese, una coccola di latte materno, ogni tanto, mattino o sera giusto per farlo stare tranquillo. Per Iris (che lei è di animo ribelle e indipendente) abbiamo rallentato le poppate intorno al 4°/5° mese al 6° mangiava già le pappe. Mai tenuti nel lettone, solo un paio di mesi nel marsupio, poi portati in passeggino per lo stretto necessario, poi a piedi o al massimo sul seggiolino in bici.
Se lo scopo dell'Attachment Parenting è quello di far crescere bimbi sicuri e pieni si stima vuol dire che le mamme che non riescono ad allattare avranno figli agitati e senza stima di sè?
Non approvo molto questa teoria ma rispetto chi adotta questo sistema per far crescere i propri figli.
A questo punto mi chiedo: sono "mamma abbastanza"?
Lo chiederò ai miei figli quando saranno più grandi. 
Voi cosa ne pensate? 
Tra di voi c'è qualche mamma o papà che ha messo in pratica l'Attachment Parenting?

Polemiche a parte, volevo condividere con voi questi link fotografici di mamme e figli famosi.
Curioso guardare queste foto e dire "caspita come sono cresciuti!" 
O interrogarsi "chi è la mamma e chi è la figlia?". O figli famosi che hanno mamme non V.I.P. e che assomigliano più a massaie incontrate al mercato rionale piuttosto che a una snob 50enne siliconata.
E poi...
...la mia SUPER MAMMA!
 Buona festa a tutte voi mamme, alle vostre mamme e alle nonne!

Posta un commento

Ricevi gli aggiornamenti di Simply Spring

Blog selezionato da:

Powered by Blogger.

Connect With Me

Blog Archive

Follow Me On Instagram

Popular Posts

© SIMPLY SPRING. Design by MangoBlogs.